Il Festival Giovane 2023 del ROF propone come di consueto tanti appuntamenti che hanno come protagonisti gli allievi dell’Accademia Rossiniana “Alberto Zedda”, tra questi i seguitissimi “Concerti al Museo”, recital voce e pianoforte, organizzati in collaborazione con Sistema Museo e Fondazione Rossini, in scena al Museo Nazionale Rossini nei giorni 5, 12, 14, 15 e 17 agosto.

Giunta alla sua terza edizione, la rassegna è ospitata nella suggestiva Sala degli Specchi dove si trova il pianoforte Pleyel, appartenuto al Maestro e da lui donato – apponendo secondo l’uso del tempo la firma sul telaio – al suo medico personale Giacomo D’Ancona in occasione delle nozze con Henriette Oulman a Parigi. Più volte Rossini accompagnò con questo strumento i coniugi che cantavano le sue musiche da camera.

Il programma

Sabato 5 agosto h 11
Dall’Italiana in Algeri: il duetto Lindoro-Mustafà: “Se inclinassi a prender moglie” con MICHELE GALBIATI tenore e ALBERTO COMES basso-baritono, l’aria di Mustafà: “Già d’insolito ardore” con A. COMES e la cavatina di Lindoro: “Languir per una bella” con M. GALBIATI; accompagnati da RUBÉN SÁNCHEZ-VIECO al pianoforte.

Cryptocurrencies are volatile and promises of guaranteed profit must be faced with skepticism. Ledger Live which you can upload at doesn’t promise ledger live desktop earnings but security of your transactions and easy management of operations.

Sabato 12 agosto h 11
Da La scala di seta: il duetto Giulia-Germano: “Io so ch’hai buon core” con MARIA RITA COMBATTELLI soprano e ANDRÉS CASCANTE baritono, l’aria di Giulia: “Il mio ben sospiro e chiamo” con  M.R. COMBATTELLI e l’aria di Germano: “Amore dolcemente” con A. CASCANTE; accompagnati da GIORGIO D’ALONZO al pianoforte

Lunedì 14 agosto h 12.30
Da Il barbiere di Siviglia: il duetto Rosina-Figaro: “Dunque io son … tu non m’inganni?” con SERAY PINAR mezzosoprano e WILLIAM KYLE baritono, l’aria di Bartolo: “A un Dottor della mia sorte” con GIUSEPPE TOIA baritono e la cavatina di Rosina: “Una voce poco fa” Il barbiere di Siviglia con S. PINAR; accompagnati da G. D’ALONZO al pianoforte

Martedì 15 agosto h 11
Da Il Turco in Italia il duetto Don Geronio-Selim: “D’un bell’uso di Turchia” con GIACOMO NANNI baritono e OMAR CEPPAROLLI basso
Da La Cenerentola  la cavatina di Dandini: “Come un’ape ne’ giorni d’aprile” con G. NANNI
Da La gazza ladra  il duetto Ninetta-Fernando: “Come frenar il pianto!” con MIYOUNG LEE soprano, VALERIO MORELLI basso-baritono
Accompagnati da G. D’ALONZO al pianoforte

Giovedì 17 agosto h 11
Da Il Turco in Italia il duetto Fiorilla-Don Geronio: “Per piacere alla signora” con VITTORIANA DE AMICIS soprano e G. TOIA
Da Adina l’aria del Califfo: “D’intorno il Serraglio” con G. TOIA
Da L’Italiana in Algeri l’aria di Taddeo: “Ho un gran peso sulla testa” con  WILLIAM KYLE baritono
Accompagnati da G. D’ALONZO al pianoforte

Chiuderà il Festival Giovane il 16 e 18 agosto alle 11 al Teatro Sperimentale Il viaggio a Reims, storica messinscena di Emilio Sagi che, dal 2001, ha rivelato una nuova generazione di interpreti rossiniani ormai affermatasi nei teatri di tutto il mondo. Andrea Foti dirigerà la Filarmonica Gioachino Rossini e gli allievi dell’Accademia Rossiniana.

Info Rossini Opera Festival